NUOVO ALGORITMO DI FACEBOOK: ECCO COSA CAMBIERÀ

09 Feb NUOVO ALGORITMO DI FACEBOOK: ECCO COSA CAMBIERÀ

Come avrete notato, in questo mese si è parlato molto del cambio di algoritmo di Facebook.

Ad annunciarlo è stato lo stesso Mark Zuckerberg che sul suo profilo Facebook ha dichiarato:

“Una delle nostre principali aree di interesse per il 2018 è assicurarsi che il tempo che trascorriamo tutti su Facebook sia tempo ben speso. […] Dal momento che ci sono più contenuti pubblici che post di amici e familiari, il saldo di ciò che c’è nel feed delle notizie si è spostato dalla cosa più importante che Facebook può fare: aiutarci a connetterci l’uno con l’altro. […] Abbiamo iniziato a fare cambiamenti in questa direzione l’anno scorso, ma ci vorranno mesi affinché questa nuova attenzione si faccia strada attraverso tutti i nostri prodotti. Le prime modifiche che vedrai saranno nel feed delle notizie, dove puoi aspettarti di vedere di più dai tuoi amici, familiari e gruppi.”

In sostanza, il cambio di algoritmo di Facebook comporterà dei cambiamenti per il News Feed: darà priorità a post, video e foto di amici e familiari, penalizzando quindi i contenuti delle pagine.

Ciò significa che potrebbe esserci un calo della durata delle visualizzazioni dei video e del traffico.

Al contrario i contenuti che generano più engagement saranno premiati: sarà necessario continuare a puntare sulla creazione di post e contenuti che rispondano agli interessi degli utenti, generando attenzione e soprattutto interazione.  Si tratta quindi di post che stimolano discussioni nei commenti, post che le persone potrebbero voler condividere e quelli che generano reazioni.

Il clickbaiting invece continuerà a essere penalizzato e declassato nel News Feed di Facebook, perché non è considerato un’interazione significativa.

Per aumentare le prestazioni dei post, sia organiche che sponsorizzate, sarà anche necessario fare affidamento sulla Fanbase della propria pagina: interagendo con il post, gli utenti della community riusciranno a far salire il contenuto nel News Feed perché l’algoritmo etichetterà il post come significativo, premiandolo e facendolo vedere agli altri utenti esterni alla community.

Sara Rancati
sara.rancati@socialidea.it